Imprenditoria femminile, dove trovare finanziamenti a fondo perduto?

0
95

Non che l’Italia sia uno Stato fra i più attenti alle necessità femminili, specie se riferite sul campo del lavoro e della carriera, ma di tanto in tanto ci prova a portarsi al livello non dico del Canada o della Germania, ma almeno della Gran Bretagna, Australia e Francia.

Ci prova ad esempio quando pensa all’erogazione di finanziamenti a fondo perduto (o in alcuni casi agevolati, che poi è sempre meglio che niente) rivolti esclusivamente alle donne. Questi finanziamenti il più delle volte devono essere impiegati per l’apertura di attività imprenditoriali ad esclusiva o maggioritaria partecipazione femminile per un inserimento lavorativo concreto delle donne nel mondo del lavoro, che non di rado se la cavano benissimo anche da sole: d’altronde l’iniziativa e le capacità non mancano agli imprenditori in gonnella, quel che serve è semplicemente un supporto economico e in alcuni casi sociale.

Per trovare tale supporto è indispensabile affidarsi alla legge 215/92 secondo la quale i finanziamenti per l’imprenditoria femminile potranno non essere restituiti o restituiti solo in parte. Il prestito d’onore sarà elargito direttamente dallo Stato o dalle Regioni o dall’UE senza obbligo né di rimborso, né di pagamento d’interessi.

Naturalmente prima di richiedere il prestito è bene scoprire se si soddisfano tutti i requisiti imposti, scoprire quali sono le spese finanziabili e naturalmente quali i settori per i quali le agevolazioni vengono previste.

Una volta ottenuto un quadro completo della situazione non resta altro da fare che scoprire dove vengono pubblicati i bandi per i finanziamenti a fondo perduto relativi all’imprenditoria femminile. Non sempre questi bandi vengono pensati su scala nazionale; molto più di frequente sono erogati dalle regioni o da enti provinciali che puntano alla creazione di nuove imprese sul proprio territorio.

Ecco perché il consiglio è quello di visitare il sito della propria Regione tenendo d’occhio il settore relativo ai finanziamenti. Qui ad esempio puoi dare uno sguardo al quello previsto dalla Regione Sardegna.

Per rimanere sempre aggiornate inoltre si può visitare periodicamente il sito di Confindustria o del Ministero dello Sviluppo Economico sempre aggiornati in merito a queste tematiche.

In alternativa dai uno sguardo a questo aggregatore di notizie, potresti trovare il bando che fa al caso tuo:

http://www.contributiregione.it/blog/panoramica/