Il 60% delle Pmi è vittima della crisi economica

0
62

soldiLa crisi economica ha colpito fortemente le imprese italiane.

Secondo un’ indagine a campione su 325 mila pmi italiane, promossa dalle Camere di Commercio di Milano e Monza-Brianza, la crisi ha colpito oltre il 60% delle aziende che hanno iniziato il 2010 con un bilancio passivo. Sul 12,1% di esse, circa 40 ooo imprese, grava un indebitamento che supera di molto il patrimonio netto. Sul podio della classifica c’è la Lombardia, che registra il numero maggiore di aziende, oltre 37000, che hanno chiuso in utile l’esercizio 2009, seguono a ruota l’Emilia Romagna con 13.801 e il Lazio con 13.730.

Secondo gli esperti del settore però, nonostante i dati negativi, la piccola e media impresa italiana ha continuato a credere nelle opportunità derivanti dalla diversificazione della produzione e anche dalla continua ricerca nei nuovi mercati.