Guadagnare vendendo domini

0
145

guadagnare_dominiCresce a ritmo vertiginoso il volume d’affari legato alla compravendita dei domini web.

Il fatturato mensile ad agosto 2009 si aggirava intorno ai 4 milioni di euro, con punte medie di 3 milioni di euro ogni mese.

Lo rivelano i dati pubblicati su Sedo, http://www.sedo.com/it/about-us/company-overview/?tracked=&partnerid=&language=it, una delle più grandi piattaforme virtuali legate alla compravendita dei domini.

Comprare e vendere un nome a dominio è oggi una vera e propria attività di guadagno on line e se la si svolge in maniera abituale va esercitata tramite regolare creazione di società o ditta individuale, partita Iva, iscrizione alla Camera di Commercio.

Questo, nel caso in cui non si possieda un proprio sito web e ci si dedichi alla semplice compravendita di domini ed alla consulenza nella valutazione e stima del valore di siti web messi in vendita. Comprare e vendere, anche tramite web, rappresenta, infatti, una vera e propria attività commerciale.

Generalmente, però, si inizia in maniera saltuaria ed occasionale, magari dopo aver gestito per anni un proprio sito web ben posizionato sui motori di ricerca e con un discreto numero di visite. Si decide di vendere per stanchezza, per cambiare lavoro, ma le reali opportunità di guadagno sono di chi compra. I domini più richiesti sono quelli con estensione .com o .net, meno richiesti quelli .it.

Il prezzo minimo di un dominio in vendita è di circa 10 euro, quello massimo, secondo i dati attuali, di circa 50 mila euro. Il guadagno di questo lavoro sta nel comprare un dominio a prezzi modici, far crescere il relativo sito ed i suoi contenuti e rivendere il tutto, con un sostanzioso ricarico del prezzo di cessione.