Governo VS S&P, isititu bancari out con nuova mossa dell’agenzia

0
271

Continua la lotta a distanza tra governo italiano e agenzia di rating Standard & Poor’s.

Dopo il declassamento subito dal nostro Paese da parte dell’ agenzia che ha deciso di scendere il proprio giudizio da A+ ad A, il governo si è ribellato e parla di un nuovo piano decennale in arrivo in tempi brevi proprio per far ripartire l’ economia. Secondo le agenzie sembra proprio che il Governo sia pronto a varare il piano i primi giorni di ottobre puntando a 4 linee guida: lavoro, imprese, credito e Stato.

La “risposta” o meglio la conseguenza del declassamento da parte dell’ agenzia, però, non si è fatto attendere. L’ agenzia ha declassato anche otto istituti finanziari italiani e in particolare il giudizio scende da “A+” ad “A” di Intesa Sanpaolo, Mediobanca e Findomestic Banca e delle controllate di Intesa Sanpaolo Banca Imi, Banca Infrastrutture Innovazione e Sviluppo e Cassa di Risparmio in Bologna, per Bnl si è scesi da “AA-/A-1+” a “A+/A-1”, tutti con outlook negativo.

 

Lascia un commento