Giovani e lavoro: il contest video dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro

0
124

Non che aiuterà nella risoluzione definitiva di questa crisi, ma almeno stimolerà la fantasia dei partecipanti. L’organizzazione Internazionale del lavoro lancia un contest stimolante, specie per i più giovani: vedere il mondo della disoccupazione dell’inoccupazione con i loro occhi.

I partecipanti potranno raccontare le storie che purtroppo vivono ogni giorno, di cui pochi s’interessano realmente: tirocini infiniti, lavoretti saltuari, impieghi mal retribuiti o addirittura non retribuiti. Lo si farà con l’uso di una telecamera e i corti potranno essere inviati all’ILO, che vedrà il mercato del lavoro con gli occhi dei più giovani.

Per chi non sapesse cosa sia realmente l’ILO, International Labour Organization è bene ricordare che si tratta di un’agenzia ONU, che in buona sostanza si occupa dei diritti del lavoratore e di giustizia sociale, i cui lavori si sono aperti nell’ormai lontano 1919.

Requisiti

Chiunque volesse partecipare dovrà avere un’età compresa fra i 19 ed i 29 anni, e produrre un video della durata massima di 2 minuti in inglese, francese o spagnolo, o in qualsiasi altra lingua purché sottotitolati.

Premi

Tra tutti i partecipanti, alla fine del concorso ne verranno scelti tre, che saranno invitati a Ginevra per presentare il proprio corto in occasione del Forum sull’Occupazione Giovanile (23/25 maggio 2012).

Per partecipare

Una volta girato il video questo dovrà essere caricato su Youtube e il link dovrà essere inviato all’ILO non oltre il 19 aprile 2012. Per maggiori dettagli visita questo link.