Fisco: Operazione con Paesi della “Black List”

0
253
agenzia delle entrateL’ Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione un nuovo prodotto informatico destinato a tutti gli operatori Iva che hanno effettuato dei “movimenti” rilevanti con partner che hanno sede o domicilio nei Paesi della Black List o i cosiddetti Paradisi Fiscali.
 
La comunicazione andrà effettuata entro il 2 novembre e riguarderà tutti i trasferimenti avvenuti dal primo luglio. L’ adempimento è entrato in vigore con un decreto attuativo della norma che stabilisce le modalità e i termini per la trasmissione delle comunicazioni.  Nella comunicazione bisogna inserire tutti i dati relativi agli acquisti e alle cessioni di beni e prestazioni di servizi, rese e ricevute, nel periodo di riferimento.
 
Bisogna inserire:
  • codice fiscale o codice identificativo che lo Stato ha stabilito;
  • ditta, cognome, nome, luogo e data di nascita, domicilio fiscale, se persona fisica o in caso contrario denominazione o ragione sociale, sede legale o amministrativa.
  • totale delle operazioni attive e passive effettuate, per ogni operatore, distinto tra operazioni imponibili, non imponibili, esenti e non soggette.

Lascia un commento