Fisco, la crisi cancella oltre 200mila giovani

0
246

Il gruppo di studio Datagiovani ha evidenziato i fatto che la crisi economica ha cancellato 209 mila giovani contribuenti di età compresa tra i 15 ed i 24 anni.

Il gruppo ha studiato gli effetti della crisi sui giovani e in particolare ha sottolineato che nel 2009 sono stati circa quasi 2 milioni i giovani contribuenti nel 2009 e di questi il 32% si trovava al Sud e nelle Isole. Per quanto riguarda il livello regionale i giovani contribuenti sono presenti soprattutto in Lombardia con oltre 300mila presenze, ovvero il 16,8% dei giovani totali. La Regione è seguita dal Veneto con un 9,7% e il Lazio con l’ 8%. La regione in cui incidono di piu’ rispetto al totale  è però il Trentino Alto Adige con un 7,8%.

La flessione però è stata marcata rispetto a quella del complesso e solo in Valle d’Aosta, Liguria e Trentino Alto Adige, i giovani contribuenti sono diminuiti al di sotto della media mentre il dato più negativo và Friuli Venezia Giulia con un -13,1%.

Insieme ai contribuenti è scesa anche la media del reddito che nei giovani dai 15 ai 24 anni è stata di 6.856 euro, ben 113 euro in meno del 2008. Una piaga sentita soprattutto al Sud dove si dichiara  un reddito mediamente piu’ basso ovvero 5.402 euro, e dove si registra anche la maggior differenza reddituale con i contribuenti totali della propria area.

 

 

Lascia un commento