Fisco: Cento tasse che tolgono il fiato alle aziende

0
102

soldiAnche quest’ anno la Confesercenti ha pubblicato un rapporto sulle varie tasse che gravano sulle spalle delle imprese sia a livello centrale che locale e spesso con motivazioni fantasiose. Il dossier elenca vari raggruppameti in cui sono presenti 100 tipologie diverse di tasse.

Nel documento si legge che nel dossier sono presenti: “Le tasse sul movimento, quelle aeree (su gru e tralicci), quelle sotterranee (su tubi, fogne e botole), fino alle cosiddette ‘imposte spietate’, cioè tasse che magari all’insaputa del legislatore colpiscono chi è già in difficoltà. Ci sono poi le ‘imposte burocratiche’, cioè prelievi relativi a funzioni pubbliche già finanziate per altra via con la fiscalità generale, che tuttavia vengono imposti a chiunque voglia adire a tali servizi, dalla giustizia al catasto”.

E la Confesercenti stessa spiega: “Non stiamo parlando di bruscolini. L’imposta di bollo dà un gettito di 6 miliardi di euro, analogo il gettito dell’imposta di registro, l’imposta sostitutiva 600 milioni di euro, le concessioni governative 1,3 miliardi, l’imposta sulle assicurazioni quasi 3 miliardi, l’Irap preleva dall’economia 27 miliardi di euro, l’imposta di pubblicità 300 milioni, Tarsu e Tari circa 4 miliardi, l’accisa sui carburanti (e sull’aria) 21,5 miliardi, la tassa sul televisore (ex canone di abbonamento) rende 1,7 miliardi, le varie componenti fiscali sulle bollette altri 2 miliardi, la trascrizione al Pra 1,3 miliardi”.

 

 

VIA|Reuters