Fincantieri riapre i cancelli, accordo raggiunto

0
76

Mesi e mesi di duro lavoro a tavolino e per strada, da parte degli operai, hanno portato importanti frutti nella tarda serata. I sindacati interessati e Fincantieri sono finalmente arrivati ad un accordo per lo stabilimento di Ancora che ha avrà la possibilità di lavorare alla costruzione di due navi, una della Compagnie du Ponant e una Silver Sea in dirittura di finanziamento.

In cambio, i sindacati hanno detto sì all’azienda in materia di mobilità. Fincantieri potrà mettere in mobilità incentivata volontaria o per pensionamento un massimo di 60 addetti mentre saranno 205 i lavoratori in cassa integrazione a rotazione (per ora due anni) in funzione del ciclo produttivo. L’ accordo prevede anche dei trasferimenti intransito, part time e novazioni di contratti su base volontaria.

Soddisfazione per l’accordo  da parte di Leonardo Bartolucci (Fim-Cisl Marche) e Franco Barchiesi (Uilm-Uil Marche).