Finanziamento per l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati

0
102

scala caltagironeTredici comuni della provincia di Catania e tre della provincia di Enna, riceveranno un finanziamento di 1,5 milioni di euro per l’inserimento al lavoro di soggetti svantaggiati.

Si tratta di una opportunità riservata a 210 persone, di cui 105 disabili e 105 giovani in condizioni di disagio.

L’iniziativa durerà due anni e per partecipare bisogna possedere i seguenti requisiti: la residenza in uno dei 16 Comuni interessati al progetto; la licenza media; la condizione di inoccupazione, disoccupazione o ricerca di lavoro, certificata al momento della presentazione della domanda; l’insussistenza di cause di divieto, decadenza o sospensione; per i giovani, anche l’età fra i 18 e i 24 anni e l’appartenenza a nuclei familiari multiproblematici, seguiti dai servizi sociali del Comune di residenza; per i disabili, l’invalidità civile pari almeno al 46 per cento.

Le domande, con la documentazione richiesta, devono essere presentate all’ufficio protocollo del Comune di residenza entro le 12 del 27 settembre 2010.

I comuni in cui il progetto è attivo sono: Caltagirone (capofila), Castel di Iudica, Grammichele, Militello in Val di Catania, Mineo, Mirabella Imbaccari, Palagonia, Radddusa, Ramacca, San Cono, San Michele di Ganzaria, Scordia, Vizzini, Catenanuova, Centuripe e Regalbuto.

I candidati idonei saranno selezionati secondo una ripartizione proporzionale al numero di abitanti dei comuni interessati al progetto.

Fonte immagine: www.flickr.com/photos/[email protected]/1242871841/