Fiat:Camusso chiede a Marchionne di rispettare impegni come in Usa

0
241

Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, torna a parlare della situazione Fiat e soprattutto del futuro degli stabilimenti italiani.

La Camusso ha, infatti, chiesto all’ amministratore delegato di Fiat e ChryslerSergio Marchionne, a rispettare anche in Italia gli impegni così come ha fatto in America e solo allora la Cgil rispetterà anche la propria parte per qul che riguarda i turni e la produzione. Le parole del segretario arrivano da un’ intervista al quotidiano La Repubblica, dove spiega: “cosa c’è nel piano, cosa vuole fare dell’Italia, che ruolo vuole riservare a questo paese nell’internazionalizzazione dell’azienda. Perchè sia chiaro, nessuno ha nai pensato che la politica dell’internazionalizzazione sia sbagliata, ma vorremmo conoscerne i termini e discutere di politica industriale”.

E infine conclude: “Se Fiat manterrà i suoi impegni noi faremo la nostra parte su turni e produzione come già fatto molte altre volte”. Questa sarebbe la risposta al fatto che Marchionne ha sottolineato di essere applaudito e ringraziato in America e criticato in Italia.

Lascia un commento