Fiat, vendite record negli Usa

0
68

Se nelle scorse settimane abbiamo affrontato le polemiche relative alle vendite di Fiat in Italia e in Europa e del conseguente stop del piano “Fabbrica Italia” adesso siamo qui ad esaminare l’altro lato della medaglia.

I tempi d’oro per Fiat continuano oltreoceano e anche i dati si settembre non lasciano dubbi: il Lingotto ha trovato una vera e propria miniera d’oro. Stati Uniti, Canada e Messico trainano l’azienda italiana con gli acuisti e questo si riflette anche nel vecchio Continente.

Secondo un nuovo report di Chrysler Group sembra che le vendite del marchio Fiat negli Stati Uniti siano cresciute della metà nel mese di settembre. Un ottimo 51% che mette ancora più in risalto le 32.742 immatricolazioni dei primi nove mesi dell’anno  con un 136% in più.

Le vendite record riguardano soprattutto la 500 (+52% da settembre 2011), e la 500 cabrio (+44%) mentre per quanto riguarda Chrysler parliamo di un rialzo delle immatricolazioni pari al 12%, il miglior settembre dal 2007. L’azienda rilevata da Fiat quando era sull’orlo del precipizio ha messo a segno il 30esimo mese consecutivo di aumenti delle vendite chiudendo un terzo trimestre con un aumento delle vendite del 13% rispetto all’anno precedente.