Fiat, nessun tavolo con il Governo

1
276

fiat_logo_finalIl Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, ha fatto sapere che il Governo, almeno per il momento, non interverrà per attivare un tavolo di contrattazioni con la Fiat.

Romani ha detto di no, così, alla richiesta della Cgil di portare davanti al Governo la vertenza sul piano Fabbrica Italia. Intanto, la Fiom ha indetto una giornata di mobilitazione con uno sciopero che si terrà entro gennaio.

Il Ministro, al termine dell’ incontro di ieri sera, ha spiegato i motivi di questa bocciatura: “Trovo che sia troppo presto per attivare un tavolo trilaterale su Fiat” sottolineando il fatto che ognuno dovrebbe fare la sua parte e riguardo allo stabilimento di Termini Imerese ha fatto trapelare che lo stabilimento potrebbe chiudere alla fine del 2011.  Intanto continuano le trattative per la riconversione industriale e tra le 7 opzioni al vaglio la più accreditata sembra essere quella d Rossignolo anche se i sindacati restano ancora cauti sul da farsi.

Lascia un commento