Fiat, all’ accordo Fiom risponde con lo sciopero

0
318

fiat_logo_finalIl segretario confederale della Cgil, Vincenzo Scudiere, è intervenuto con corso del Comitato Centrale della Fiom e ha dichiarato: “L’accordo di Mirafiori nasconde una natura politica che mira a cancellare la Fiom, non e’ quindi quest’ultima l’anomalia ma e’ la Fiat a fare politica”.

L’ accordo che è stato siglato lasciando fuori la sigla sindacale ha evidenziato “da parte di Fiat una scelta di carattere autoritario dettata da una visione subalterna alla crisi per cui vanno messi in discussione i diritti dei lavoratori per fare gli investimenti: non e’ vero che tutto cio’ e’ imposto dalla ‘globalizzazione'”. Ma nella giornata in cui arriva l’ accordo su Pomigliano d’ Arco il comitato centrale della Fiom ha fatto sapere che ci sarà uno sciopero di 8 ore il prossimo 28 gennaio e che la protesta coinvolgerà tutte le categorie. Il documento finale è stato approvato con 102 voti a favore, nessun contrario e 29 astenuti.

Lascia un commento