Fia Cgil: “Unilever vuole vendere la Findus”

0
91

findusIl segretario nazionale della Flai Cgil, Antonio Mattioli, ha comunicato in una nota che l’ Unilever ha fatto sapere che ha deciso di mettere sul mercato la Findus.

La multinazionale ha comunicato la sua decisione in occasione dell’incontro di gruppo che si è tenuto oggi a Roma, inoltre ha deciso di vendere il marchio e lo stabilimento di Cisterna di Latina, che da lavoro a 600 dipendenti. La società è presente in Italia nel settore chimico, nei prodotti per la casa e in quelli alimentari, come la Findus, la Knorr, la Santa Rosa e l’ Algida.

Il segretario ha spiegato “La decisione di Unilever non ci coglie impreparati: da mesi stiamo chiedendo all’azienda un piano industriale in grado di sostenere i livelli occupazionali e il consolidamento dei marchi. Questa decisione non può e non deve tradursi in un trauma sociale insostenibile e per queste ragioni abbiamo sospeso l’incontro di oggi richiedendo il coinvolgimento del ministero dello Sviluppo economico per richiamare la multinazionale alle proprie responsabilità etiche e sociali. Da domani in tutti i siti del gruppo verranno effettuate le assemblee dei lavoratori e abbiamo proclamato lo stato di agitazione per ottenere un piano industriale sul futuro del gruppo e sulla realtà di Cisterna”.