Eurostat: aumenta il surplus commerciale area Euro

0
85

soldiEurostat ha stimato per 4,5  miliardi di euro il surplus commerciale dell’eurozona a marzo 2010.

Un anno fa il surplus dei sedici Paesi della moneta unica  Un anno prima il surplus dei sedici Paesi della moneta comune era di 1,6 miliardi. Quindi il saldo di febbraio della bilancia commerciale è di +2,4 mliardi contro i -1,2 mld del febbraio 2009, emntre su base mensile, a marzo, le esportazioni sono aumentate del 7,5% e le importazioni del 10,3%. Mentre gli scambi extra-Ue indicano anche a marzo un saldo negativo di 7,1 miliardi, in calo rispetto ai -9,2 miliardi del marzo 2009. Nello specifico dei Paesi europei al primo posto troviamo la Germania, con un surplus commerciale di +20, 6 miliardi, seguono Paesi Bassi con un+6,7% e Irlanda con+6,2. Mentre il deficit commerciale più alto è della Gran Bretagna -16,3 mld, seguita da Francia con -9 mld, Spagna -8 e Italia -5,7.

Per quanto riguarda il nostro Paese, il dato è legato alla maggiore crescita delle importazioni, che sono passate da 47,8 miliardi di inizio 2009 a 50,9 miliardi del 2010, rispetto alle esportazioni che sono passate a 45,5 miliardi a inizio 2010 contro i 43,4 miliardi di inizio 2009.

Per quanto riguarda i settori del mercato, invece, il deficit dell’Ue a 27 è aumentato nel settore dell’energia di -43 miliardi nel primo bimestre del 2010 contro i -38,9 mld dello scorso anno, cresce il surplus nel manifatturiero con un +18 mld contro +7,9mld. Crescono le esportazioni verso la Cina con un +47 per cento, la Turchia +37 per cento e l’India +36 e le importazioni da Russia +30%, India +14 e Turchia +12.