Diventare Sommelier: percorso di formazione, sbocchi e stipendio

0
301
Diventare-sommelier
Vino rosso, fonte Roma Today

Siete amanti del vino e vorreste diventare Sommelier? In questo articolo cercheremo di rispondere ai vostri quesiti e alle vostre curiosità, analizzando in maniera approfondita la figura professionale, gli sbocchi lavorativi e l’eventuale retribuzione che andrete a percepire.

Diventare Sommelier: percorso di formazione

Il Sommelier al giorno d’oggi è una figura sempre più ricercata e apprezzata (da non confondere con quella dell’enologo), ma per arrivare a lavorare in alberghi, ristoranti di lusso e strutture simili servono formazione approfondita, capacità di dialogo, continuo aggiornamento e il saper utilizzare gli strumenti del mestiere.

Diventare Sommelier significa conoscere al meglio tipologia, qualità, caratteristiche delle bevande e gli abbinamenti vino-cibo. Un professionista in grado, dunque, di proporre corretti abbinamenti sfruttando le conoscenze apprese durante il percorso di formazione.

Tale percorso è articolato in tre livelli, è aperto a tutti e non vi sono particolari requisiti per accedervi. Per diventare un Sommelier professionista bisogna completare i tre livelli e superare un esame finale.

Durante il percorso di formazione si tratteranno tematiche semplici come la viticoltura, l’analisi sensoriale e le funzioni di un sommelier, ma anche più complesse e relative allo studio delle tipologie di vino presenti nelle varie regioni italiane e all’estero, approfondendo gli abbinamenti con alimenti di ogni tipo.

Chi intenda seguire questa strada può consultare il sito dell’Associazione Italiana Sommelier, che mette a disposizione dei possibili candidati corsi, master e seminari di vario tipo.

Retribuzione

La massima aspirazione di un Sommelier è quella di lavorare in Hotel di lusso o ristoranti stellati, che assicurano uno stipendio medio tra i 4 e i 5 mila euro mensili. Più modesti i guadagni per chi lavora in strutture di medio livello, che garantiscono una retribuzione media sui 1.500/2.000 euro al mese.