Diventare professore universitario: il percorso da intraprendere e le possibilità di guadagno

Tutto ciò che c'è da sapere per intraprendere la carriera accademica

0
244
Diventare professore universitario
Aula universitaria, fonte Pixabay

Vuoi intraprendere la carriera accademica e diventare professore universitario? In questo articolo cercheremo di spiegarti nella maniera più esaustiva possibile la strada da intraprendere per coronare il tuo sogno. Per chi ama l’insegnamento diventare professore universitario rappresenta la massima aspirazione, ma per riuscirci serviranno anni di impegno, dedizione e continuo aggiornamento.

GLI STEP DA SUPERARE – Per diventare professore universitario bisogna essere in possesso di numerosi requisiti. In primis bisognerà conseguire il diploma di laurea nella materia che si desidera insegnare e ottenere il dottorato di ricerca, che in media dura dai 3 ai 5 anni. Di seguito bisognerà partecipare ai concorsi indetti dall’università per diventare ricercatore. Successivamente si dovrà superare il concorso pubblico per professore associato e, dopo aver svolto almeno 350 ore di lezione, sarà possibile prendere parte al concorso per diventare professore ordinario.

RETRIBUZIONE DI UN PROFESSORE UNIVERSITARIO – Il percorso per intraprendere la carriera accademica e ottenere la cattedra è molto lungo e non privo di insidie, ma alla fine, oltre alla soddisfazione personale, si avrà diritto ad un importante stipendio. Un professore universitario guadagna dai 27.000 agli 80.000 euro lordi all’anno, con una media di 55.000 euro lordi annui, circa 2.600 euro netti al mese. Logicamente lo stipendio varia in base al ruolo, un docente ordinario gode di un guadagno più elevato rispetto ad un associato o ad un docente a contratto. La retribuzione cambia anche in base al fatto che si insegni in un’università pubblica o privata. I professori appartenenti ad atenei privati possono arrivare a percepire fino al 35% in più rispetto ai colleghi del settore pubblico.

RUOLO – Un professore universitario è un esperto nella disciplina che insegna e si occuperà di curare la didattica, di stilare i programmi di studio per i propri studenti, di dirigere progetti di ricerca, di prendere parte alle sedute di laurea e ai consigli di facoltà, delle commissioni e dei vari organi di ateneo.

Per i bandi relativi ai professori richiesti nelle varie università italiane è possibile consultare il sito del MIUR.