Diventare notai: il concorso notarile

0
116

notaioL’ultimo concorso per notai è stato sospeso in seguito a presunte irregolarità, denunciate dai partecipanti: il tema della prova scritta sorteggiata ”Mortis causa”, sarebbe stato svolto poco tempo prima in un corso preparatorio, presso la scuola del Consiglio notarile di Roma, Anselmo Anselmi.

Un nuovo concorso per nominare 200 notai è stato indetto dal Ministero della Giustizia.
Il termine di presentazione delle domande è fissato per il 25 febbraio 2011. Per partecipare al concorso bisogna essere in possesso dei requisiti stabiliti dall’art. 5 numeri  1), 2), 3), 4), 5) della legge 16 febbraio 1913, n. 89, e successive modificazioni, e non aver compiuto cinquanta anni.
È necessario essere cittadino italiano, aver conseguito la laurea in giurisprudenza, aver effettuato la pratica notarile per almeno 18 mesi .

Il concorso comprende:
– una prova di preselezione, con domande sulle materie oggetto del concorso
– una prova scritta che si svolge a Roma in tre giorni e consiste in tre prove teoriche- pratiche: un  atto di ultima volontà  e due atti tra vivi di cui uno di diritto commerciale
– superata la prova  scritta si accede alla prova orale
che si compone di tre prove in tre distinti campi:
diritto civile, commerciale e volontaria giurisdizione, disposizioni sull’ordinamento del notariato e degli archivi notarili, disposizioni concernenti i tributi sugli affari.