Dalla Social Card alla Carta Sia: da 80 a 400 Euro al Mese, Come Riceverla

0
49
Carta SIA

Carta SIA

La Carta SIA ovvero Sostegno per l’Inclusione Attiva è una misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, nelle quali siano presenti persone minorenni, figli disabili o una donna in stato di gravidanza accertata; il sussidio è subordinato all’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa.

Sarà possibile farne domanda dal 2 di settembre, avrà un valore di 80€ a persona che andrà ad aumentare con l’aumentare del numero dei componenti del nucleo familiare; sostanzialmente è un’estensione della Social Card, attiva da 2014 solo in 12 città italiane, ed ora riconosciuta e richiedibile in tutta Italia a partire dal 2 settembre 2016.

Nello specifico, spettano:

• 1 componente: 80 euro
• 2 componenti: 160 euro a famiglie monogenitoriali con 1 figlio minore a carico;
• 3 componenti: 240 euro alle Famiglie monogenitoriali con 2 figli minori a carico, o famiglie con 2 genitori e 1 figlio minore a carico;
• 4 componenti: 320 euro alle Famiglie monogenitoriali con 3 figli minori, o famiglie con 2 figli;
• 5 componenti o più: 400 euro alle Famiglie monogenitoriali con 4 o più figli, o famiglie con 3 o più figli minori a carico.

Il SIA nel 2016 sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

• requisiti familiari: presenza di almeno un componente di minore età o di un figlio disabile, ovvero donna in stato di gravidanza accertata
• requisiti economici: ISEE inferiore ai 3.000 euro
• valutazione del bisogno: da effettuare mediante una scala di valutazione multidimensionale che tiene conto dei carichi familiari, della situazione economica e della situazione lavorativa, in base alla quale il nucleo familiare richiedente deve ottenere un punteggio uguale o superiore a 45.

Per accedere al SIA è inoltre necessario che nessun componente il nucleo sia già beneficiario della NASPI, dell’ASDI, o di altri strumenti di sostegno al reddito dei disoccupati o della carta acquisti sperimentale; che non riceva già trattamenti superiori a 600 euro mensili; che non abbia acquistato un’automobile nuova (immatricolata negli ultimi 12 mesi) o che non possieda un’automobile di cilindrata superiore a 1.300 cc o un motoveicolo di cilindrata superiore a 250 cc immatricolati negli ultimi 36 mesi.

Il sostegno economico verrà erogato attraverso l’attribuzione di una carta di pagamento elettronica, utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità.

Per presentare domanda per la carta SIA bisogna recarsi al proprio Comune di residenza, all’INPS oppure scaricando il modulo dal sito del Ministero Del Lavoro E Delle Politiche Sociali, il quale andrà poi presentato in Comune che dopo le verifiche lo invierà all’Istituto di previdenza sociale che farà ulteriori controlli prima di accettare la domanda e procedere ad inoltrare i pagamenti del contributo, entro due mesi dalla domanda i beneficiari, riceveranno il primo accredito delle somme SIA ed entro 60 giorni dal primo accredito del primo bimestre, 90 giorni per le richieste presentate entro il 31 ottobre 2016, dovranno aver attivato il progetto personalizzato.