Cuneo fiscale, la Camusso difende i redditi da lavoro dipendente

0
278

Sul piatto della bilancia nella guerra tra Governo e parti sociali c’è il Lavoro. Mentre nei giorni scorsi sono arrivate le rassicurazioni sull’eventuale modifica dell’Articolo 18, liberalizzazioni e cuneo fiscale sul reddito da lavoro dipendente sono ancora al centro delle polemiche.

Proprio sull’argomento è intervenuta il leader di CGIL, Susanna Camusso, che ha invitato il Governo ad abbassare il fisco sui lavoratori dipendenti per ridare reddito al lavoro. Ad un’intervista a Sky, Susanna Camusso ha riferito: “Stiamo cercando di dire al Governo e ottenere e’ che quella parte di potere di acquisto che e’ stato perso perche’ e’ aumentata la tassazione sul lavoro dipendente”, “si e’ perso perche’ non si e’ recuperato rispetto all’inflazione, si e’ perso perche’ il reddito del Paese e’ andato piu’ profitti che a salari ma anche perche’ il lavoro dipendente e’ quello che paga tutte le tasse” di abbassare la tassazione sul lavoro dipendente”.

La prima richiesta dei sindacati è proprio l’alleggerimento del cuneo fiscale e permettere alle famiglie di avere nuovamente a disposizione soldi da poter spendere per far ripartire l’economia.

Lascia un commento