Crisi lavoro, meno stipendio e più assunzioni

0
131

Nella crisi economica che ha colpito tutta l’Italia indistintamente da Nord a Sud, si potrebbe pensare ad una soluzione del tipo: meno stipendio per tutti e più assunzioni di nuovi lavoratori?

Questa, non solo ora ma anche in passato, potrebbe essere stata la soluzione anche per tutti quelle regioni del centro e sud Italia, comprese le isole dove la situazione in ambito lavorativo non è mai stata rosea.

Purtroppo in passato questa iniziativa non è mai stata portata avanti, sicuramente perché non tutti saranno stati d’accordo sul togliere ad alcune famiglie per dare una boccata di ossigeno ad altre, che si trovano in disagio economico. Sarebbe un po’ come la storia di Robin Hood che ruba ai ricchi per dare ai poveri, infatti questa tassazione sarebbe bene farla in maniera proporzionale.

Questa nobile iniziativa, non è comunque una novità perché a Reggio Emilia, l’IFOA ha dato via a questa forma di solidarietà. L’IFOA è una società che da quarant’anni occupa di formazione, trasmette e accresce le competenze professionali, con l’obiettivo di arricchire le persone nel loro sviluppo, di rafforzare il capitale umano e la competitività delle imprese e del sistema economico.

IFOA opera in tante regioni in Italia e sviluppa attività di formazione in molteplici ambiti specialistici, servizi di inserimento al lavoro, servizi di assistenza tecnica e consulenza, ma soprattutto circa 80 dei suoi dipendenti si sono ridotti del 5% l’orario di lavoro e di conseguenza anche lo stipendio, per permettere all’azienda di assumere 29 persone, che lavoravano con contratto precario.

Questa iniziativa potrebbe essere da esempio per tante altre realtà, che con un piccolo sacrificio potrebbero dare giovamento economico a molte altre.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

– 7 lavori molto ben pagati che non ti aspetti CLICCA QUI

– Lavoro per 6 mesi in Australia a 100.000 dollari con vitto ed alloggio pagato CLICCA QUI

– I mestieri più strani del Mondo che però pagano bene CLICCA QUI