Crisi dei mercati finanziari: prospettive di investimento

0
304

Obama aveva annunciato di voler salvare l’America dalla crisi e dai debiti, ma a quanto pare, sembra non esserci riuscito. La grave situazione economica e finanziaria degli Stati Uniti, adesso, sta avendo pesanti ripercussioni sulla situazione dei mercati internazionali.

Ieri, i primi allarmanti segnali della Borsa di Milano con Piazza Affari che ha perso in un solo colpo 15 miliardi di capitalizzazione, facendo registrare in percentuale una perdita del 4%. Crollano anche i titoli delle banche, mentre resistono i Btp e le obbligazioni tedesche. Sul fronte dei titoli di Stato, i Btp tedeschi rendono il 6,23% contro il 6,04% di quelli italiani.

Questi primi dati ci indicano da strada da seguire per i prossimi investimenti finanziari. Va bene investire in beni rifugio come immobili e oro, ma se non si sottoscrivono titoli si evita di immettere liquidità nel mercato con il rischio di paralizzare gravemente intere economie.

Certo sottoscrivere titoli fallimentari non è una buona idea e in questo particolare momento bisogna agire con cautela scegliendo i prodotti giusti. Intanto meglio stare lontani dalle obbligazioni e da altri titoli emessi dalle banche che stanno subendo i maggiori contraccolpi della crisi dei mercati.

Sul fronte dei titoli azionari, meglio puntare su quelli emessi da aziende solide e innovative, anche se per ora bisogna escludere quelli tecnologici che sono in perdita. Per non rischiare troppo si può investire sui BTP che resistono alla crisi con dei buoni rendimenti.

 

Fonte immagine: investireoggi.it

Lascia un commento