Contribuenti Minimi, ecco i canoni dell’ attività minima

0
286

soldiNella Finanziaria 2008 è stato introdotto un regime fiscale semplificato detto contribuenti minimi, dedicato ai soggetti la cui attività d’impresa sia un’ “attività minima”.

Questo regime fiscale si applica alle persone fisiche che hanno la residenza nello Stato dove esercitano attività d’impresa, arti o professioni che nell’anno solare precedente hanno raggiunto non più di 30.000 euro di ricavi e compensi.

Altre caratteristiche basilari per avvelersi di questo regime fiscale sono che nell’ anno solare precedente:

  • non avere effettuato servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali, operazioni con lo Stato del Vaticano o con la Repubblica di San Marino, trattati e accordi internazionali;
  • non avere sostenuto spese per lavoro dipendente o collaboratori;
  • non avere erogato utili di partecipazione agli associati con apporto costituito da solo lavoro;

Tutti i contribuenti che avviano un’attività e ritengono di rispettare questi requisiti possono richiedere l’ applicazione del regime fiscale e dovranno comunicarlo nella dichiarazione di inizio attività, ottenendo così semplificazioni contabili, il pagamento di un’ imposta sostitutiva del 20%, l’ esonero  dall’obbligo di liquidazione e versamento dell’Iva.

Lascia un commento