Contratto Nazionale Fiat, la Fiom non molla e proclama lo sciopero

0
340

E’ ancora guerra tra sindacati e Fiat e questa volta non per lo stabilimento di Termini Imerese per il quale, almeno sembra, ci sia ormai un accordo, ma per la decisione del Lingotto di disdettare il contratto nazionale.

Il Comitato centrale della Fiom ha deciso di indire uno sciopero generale di 4 ore, almeno, per il prossimo 16 dicembre con tanto di manifestazioni territoriali proprio contro la decisione dell’ azienda che diventerà “operativa” dal prossimo 1 gennaio 2012. La lettera in cui Fiat ha annunciato la propria decisione è arrivata ai sindacati la scorsa settimana in vista di una definizione del contratto nazionale  di Fiat Auto che, secondo la Fiom, è lesivo dei diritti dei lavoratori visto che segue la falsa riga del nuovo contratto di Pomigliano e Mirafiori non sottoscritto dai metalmeccanici della Cgil.

Fiat, intanto, non sembra voler fare un passo indietro e per domani ha convocato a Torino tutte le sigle dei metalmeccanici Fiom compresa proprio per discutere dell’ impostazione del nuovo contratto.

Lascia un commento