Contratto d’ affitto, ecco come registrarlo con un click

0
262

Registrare un contratto d’ affitto comodamente seduto in casa propria?

Detto, fatto. Finalmente questo è possibile grazie all’ Agenzia delle Entrate e al suo nuovo software Iris. Il servizio, molto intuitivo e veloce da utilizzare, permette di registrare i contratti d’affitto online usando un modello semplificato, nel caso che il locatore non scelga la cedolare secca, e deve essere inviato entro 30 giorni dalla stipula. Sarà possibile registrare contratti d’ affitto sia di unità abitative che di pertienze locate congiuntamente all’ abitazione.

Unico neo è che per utilizzare il nuovo strumento è necessario che i locatori e i conduttori non siano più di tre e solo sesaranno soddisfatte alcune condizioni, tra cui: “tutti gli immobili presenti nel contratto siano censiti con attribuzione di rendita; il contratto disciplini esclusivamente il rapporto di locazione; il contratto sia stipulato tra persone fisiche che non agiscono nell’esercizio di un’impresa, arte o professione; il contratto non dia diritto ad agevolazioni per l’applicazione dell’imposta di registro”. Alla fine del procedimento, il software permette anche di pagare le imposte di bollo e di registro, automaticamente calcolate dal software, tramite coordinate bancarie.

Lascia un commento