Condono 2002, arriva il recupero coattivo e una multa salata

0
266

Un’ altra brutta notizia per gli evasori fiscali diventati ormai il male della società moderna.

Questa volta però il coltello nella piaga sarà girato in quelli che hanno aggirato il Fisco due volte e non una. Si tratta di tutti coloro che hanno evaso le tasse al momento della dichiarazione e che, in seguito, hanno aderito al condono 2002 ma pagando solo le prime rate e non le seguenti. Su di loro si “abbatteranno” i controlli e il testo prevede anche che l’ Agenzia delle Entrate ed Equitalia dovranno provvedere «all’ integrale recupero» di queste somme anche ricorrendo ad «ogni azione coattiva», compreso il pignoramento, il sequestro e la messa all’ asta.

Il recupero delle somme dovrà essere effettuato entro il 31 dicembre 2011 oppure lo stessoevasore potrà mettersi in regola, entro la stessa data, pagando una sanzione pari al 50% delle somme in questione ma portando il Fisco a dover controllare anche gli anni successivi.

Lascia un commento