Concorso Scuola 2015, ultime indiscrezioni sulle 125.000 nuove assunzioni

0
129

scuola

In questo periodo non si parla d’altro, la riforma scolastica sta fornendo molto materiale di discussione in attesa del famigerato concorso per le assunzioni, indiscrezioni arrivano da ogni dove, l’ultima da Italia Oggi.

La notizia è che sembra che la chiusura della GaE (Graduatorie ad Esaurimento) non avverrà più entro nel 2015 come inizialmente annunciato, ma in più anni, inoltre coloro che sono iscritti alla GaE non è detto che siano confermati di ruolo di diritto.

I concorsi saranno più duri e difficili, le assunzioni saranno fatte in base ai punteggi ottenuti, tranne per i docenti GaE delle classi obsolete e per quelli che non hanno servizio.

Non tutti verranno assunti, ma lo saranno secondo le varie necessità della scuola, a preoccuparsi saranno le maestre della scuola dell’infanzia, molte delle quali potrebbero rimanere fuori.

Alcuni numeri: il totale dei posti che sarebbero assegnati ad assunzioni tra GaE e GM è di 125mila, i restanti 23mila da Graduatoria d’istituto e su posti vacanti.

Per ora però ancora nessuna notizia certa per la riforma de ‘La Buona Scuola’ che avrebbe dovuto prendere vita venerdì 27 febbraio e che, invece, è stata rinviata, in base alle notizie dell’ultim’ora, al prossimo 3 marzo. E ancora non si sa se saranno poi in tutto 125mila le assunzioni perché il Ministero dell’Istruzione sta ancora finendo di valutare il reale ‘fabbisogno’ di insegnanti, sia per quanto riguarda il grado di istruzione (gli insegnanti che insegnano materie obsolete come ctenografia e dattilografia sono a rischio, Renzi ha infatti affermato che il governo non vuole assumere  e pagare   docenti che poi non sa dove collocare. “Verranno assunti sono quelli necessari alle scuole“)  , sia per ciò che concerne le classi di concorso, si ricorda che all’inizio il piano prevedeva ben 150mila assunzioni.

Interessante anche da valutare il Concorso del Personale ATA e dei Collaboratori Scolastici.