Comunicazione obbligatoria e spesometro

0
81

La Comunicazione obbligatoria è un provvedimento che obbliga  a comunicare, all’Agenzia delle Entrate,  i dati dei contratti di locazione, leasing, noleggio, diporto, dei seguenti beni: autovetture; caravan; altri veicoli; unità da diporto; aeromobili; immobili; beni mobiliari e altri beni.

La comunicazione, oltre che per i contratti di locazione  e noleggio, è obbligatoria anche per gli acquisti e le vendite che sono rilevanti ai fini Iva e che superano i 3 mila euro per l’anno 2011, mentre per il 2010 il limite era il superamento dei 25 mila euro.

Il meccanismo, detto “Spesometro”, serve a monitorare le capacità di spesa del contribuente per raffrontarla con l’effettivo reddito dichiarato. La comunicazione va inviata all’Agenzia delle Entrate esclusivamente per via telematica, tramite le piattaforme Entratel e Fisconline.

Ad Entratel hanno accesso tutti gli intermediari fiscali abilitati ( commercialisti, ragionieri, caf, ecc.), mentre a Fisconline possono accedere i contribuenti  che intendono inviare, in proprio e senza l’intermediario, le loro comunicazioni fiscali. La scadenza per l’invio della comunicazione obbligatoria è stata prorogata al 31 gennaio 2012.

La mancata trasmissione dei dati comporterà l’applicazione di una sanzione amministrativa (da 250 a 2000 euro) prevista dall’art. 11 del D.Lgs. 471/97.

 

Fonte immagine: barche.it