Come si diventa questore: cosa fa, requisiti e quanto guadagna

0
193
come-si-diventa-questore
Fonte: Flickr

In Italia quello del questore è un ruolo molto ambito. Ovviamente i vantaggi di questa carica sono numerosissimi e per tale motivo la concorrenza è molta. Il percorso per arrivare a ricoprire il ruolo non è affatto facile: al traguardo però ne sarà valsa sicuramente la pena.

Ma dunque, come si diventa questore? In quest’articolo andremo a sviscerare tutto ciò che c’è da sapere riguardo questo percorso lavorativo, innanzitutto vedendo cosa fa nello specifico un questore. In secondo luogo scopriremo quali sono i requisiti per poter svolgere questa professione. Infine cercheremo di capire quanto guadagna in media un questore in Italia. Insomma, bando alle ciance ed ecco tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

Come si diventa questore

Cosa fa

Innanzitutto, chi è e cosa fa un questore di Polizia? Il questore è, nell’ordinamento amministrativo italiano, un’autorità di pubblica sicurezza con competenza provinciale e preposto a capo di una questura.

Il suo ruolo è sia di coordinamento che di responsabilità riguardo alle azioni della Polizia. Nello specifico, il questore ha il compito di stabilire le modalità tecniche ed operative migliori per la tutela dell’ordine pubblico. Insieme a lui, a capo della funzione di coordinamento in materia di ordine e sicurezza vi è il cosiddetto Prefetto.

Requisiti per diventare questore

Ma quindi, come si diventa questore? Il percorso è molto impegnativo ma, come già detto, molto appagante. Il primo step da superare, probabilmente anche il più difficile, è il concorso pubblico per commissario.

Superato l’esame e vinto così il concorso, si può procedere con l’iscrizione al master in “Scienze della Sicurezza”. Questo percorso formativo è della durata di due anni ed è obbligatorio per chi aspira a diventare questore di Polizia.

Conseguito anche il master, vi è un altro concorso che bisogna vincere: si tratta di quello interno per la selezione dei dirigenti. Una volta superato quest’ultimo ostacolo  bisognerà poi aspettare tre anni, al termine dei quali si può finalmente diventare questore.

Se il percorso descritto non fosse del tutto chiaro, ecco di seguito una breve lista riassuntiva dei vari step:

  • superare il concorso pubblico per commissari (una prova scritta ed una orale su materie giuridiche, di medicina legale, informatica e lingua straniera);
  • conseguimento del Master di II livello in “Scienze della sicurezza”;
  • nomina a “Commissario capo” e poi a “Vice questore aggiunto”;
  • superamento del concorso interno per diventare dirigente;
  • dopo 3 anni di esperienza da dirigente si diventa questore.

Quanto guadagna un questore

Ed eccoci alla fatidica domanda, quanto guadagna un questore? La risposta in questo caso, essendo una professione statale, è molto più precisa rispetto a quella fornita per le altre professioni.

Lo stipendio medio di un questore in Italia è di 3.000/3.500 euro netti al mese. Un guadagno quindi di tutto rispetto, che giustifica ampiamente gli sforzi fatti durante il percorso per arrivare a svolgere questo ruolo così delicato e di grande responsabilità.