Come scrivere una lettera di dimissioni

0
117

lettera dimissioni

Se i problemi della ricerca del lavoro sono ben chiari, forse meno conosciuti ma non per questo inesistenti sono i problemi relativi alle dimissioni. Fino a qualche anno fa, la legge 188/07 prevedeva l’obbligo per il lavoratore di trasmettere telematicamente le proprie dimissioni volontarie, oggi grazie al D.L 112/08 la legge è stata abrogata e il dipendente potrà compilare e consegnare le proprie dimissioni al datore di lavoro in maniera decisamente più semplice.

La lettera di dimissioni potrà infatti essere scritta in formula libera e su carta semplice, dovrà essere sottoscritta dal lavoratore in fase di licenziamento e consegnata al proprio datore di lavoro.

Gli elementi che non devono mai mancare in una buona lettera di licenziamento sono:

  • i dati salienti della società o della persona cui la lettera è rivolta (indirizzi e recapiti del datore di lavoro o della società);
  • la data ed il luogo;
  • la comunicazione dell’intenzione di interrompere il rapporto di lavoro;
  • la firma del dipendente;
  • la firma dell’interlocutore;
  • la lettera dovrà essere redatta in duplice copia, una dovrà essere consegnata al datore di lavoro, una dovrà essere conservata dal lavoratore.

Il dipendente grazie alle modifiche intervenute sulla legge potrà rassegnare in qualsiasi momento le proprie dimissioni, ricordando che in assenza di giusta causa dovrà dare un certo preavviso al datore di lavoro. Il tempo sarà utile a questo per trovare un degno sostituto e varia a seconda della categoria di contratto con la quale si è stati assunti. Nel caso in cui il lavoratore non possa dare alcun periodo di preavviso al datore di lavoro, sarà costretto a risarcire economicamente lo stesso per il danno subito.

Non sarà obbligatorio alcun periodo di preavviso nel caso in cui il dipendente si licenzi per giusta causa. Rientrate nella casistica della giusta causa se vi licenziate perché:

  • il datore di lavoro non paga lo stipendio;
  • il datore di lavoro non versa i contribuiti dovuti;
  • subite situazioni di mobbing;
  • subite atteggiamenti ingiuriosi;
  • siete obbligati a trasferirvi in un nuovo posto in assenza di motivazione.

Detto questo ricordate che il lavoro come le dimissioni sono un diritto di ciascuno e potrete esercitare questo vostro diritto in qualsiasi momento.

Per avere un idea di come compilare la vostra lettera di dimissioni ecco qualche modello:

http://www.job-arena.com/dimissioni-licenziamento/le-dimissioni-modello-lettera-dimissioni.job

http://www.mc2elearning.com/html/esempio-lettera-dimissioni.html