Come scrivere un Curriculum Vitae perfetto

0
307

Torniamo nuovamente a parlare dei “segreti” del curriculum perfetto. Ma esistono davvero? E’ possibile che un semplice pezzo di carta possa fare la differenza tra avere un lavoro e il non averlo? A volte è possibile, a patto di conoscere le regole ed i trucchi della stesura del buon curriculum.

Il documento che racchiude tutte le esperienze formative e professionali della vostra vita viene sovente letto per pochi minuti ( a volte secondi) dai selezionatori. Le prime regole per scrivere un buon curriculum sono quindi la sintesi e la chiarezza.

Un curriculum perfetto può essere contenuto anche in un solo foglio. Per catturare l’attenzione del selezionatore, le esperienze professionali( specie se superano quelle scolastiche) vanno indicate per prime. All’interno del documento non è essenziale indicare aggettivi generici come “flessibile”, “disponibile” e simili, è meglio, invece, focalizzarsi su quelli specificamente richiesti dall’annuncio di lavoro dell’azienda. Se quest’ultima chiede di essere disposti a lavorare di notte o su turni, il Cv deve indicare chiaramente questa disponibilità.

Come “ciliegina sulla torta” si possono indicare anche dei risultati raggiunti nelle precedenti esperienze lavorative, come l’incremento delle vendite dell’azienda o la capacità di aver risolto situazioni problematiche.

Il Cv perfetto deve anche essere coerente con il lavoro per cui ci si candida: se l’offerta riguarda l’informatica, nelle esperienze di lavoro vanno indicate per prime quelle più recenti in questo campo, mentre altre esperienze, troppo lontane nel tempo e in settori diversi da quelli dell’offerta, possono tranquillamente essere tralasciate.

Prima di inviare il documento è utile controllare gli eventuali errori di grammatica e di sintassi. Il file del Cv va poi salvato con il vostro nome e cognome. Dopo verrà inviato sperando che la sua corretta stesura possa davvero essere il biglietto da visita per un colloquio e per un futuro lavoro.

Fonte immagine: Job.fanpage.it

Lascia un commento