Come richiedere l’indennità di disoccupazione

0
91

imagesEsistono tre tipi d’indennità di disoccupazione:
– l’indennità per la disoccupazione ordinaria
– l’indennità per la disoccupazione “ridotta” che usualmente è richiesta dai lavoratori stagionali
– l’indennità per la disoccupazione agricola

Quali sono i requisiti?
Per richiedere l’ indennità ordinaria è necessario che il lavoratore licenziato sia stato assicurato per la disoccupazione involontaria presso l’INPS per almeno due anni e che nel biennio precedente al licenziamento abbia versato almeno 52 settimane di contributi. Inoltre deve essere iscritti presso il centro di impiego. La richiesta deve essere presentata entro 68 giorni dalla cessazione effettiva del rapporto di lavoro alla sede INPS competente.

Qual è l’importo?

L’indennità ammonta, nei primi 6 mesi, al 60% della retribuzione percepita nei tre mesi precedenti la cessazione del rapporto di lavoro, al 50% per il settimo e ottavo mese e al 40% per i mesi successivi. L’indennità spetta per un massimo di otto mesi, che possono aumentare a dodici se il disoccupato ha un’età pari o superiore ai 50 anni.

Come si riscuote?
L’indennità si può riscuotere tramite un assegno  circolare, un bonifico bancario o postale, oppure allo sportello di un qualsiasi ufficio postale del territorio italiano.

Nei prossimi articoli tratteremo le caratteristiche degli ulteriori tipi di indennità di disoccupazione.