Come impaginare bene il Curriculum per fare una buona impressione

0
146

10604053_754101444657031_125422648289462603_o

Il tuo curriculum è pronto, ci hai messo un bel po’ a scriverlo, è molto dettagliato, ci sono tutte le informazioni necessarie, hai controllato tutto… ma aspetta ad infilarlo in quella busta, ci sono ancora un paio di cose che dovresti verificare se non vuoi che il tuo curriculum venga messo da parte senza avere una chance.

Si lo so so che hai fatto tutto come è descritto in Come preparare il Curriculum perfetto per Trovare Lavoro, ma ora non devi controllare il contenuto, ma l’aspetto “estetico” del documento.

La struttura è fondamentale per il “colpo d’occhio” che dovrà si stupire ma anche essere leggibile ed immediato, immagina un responsabile delle assunzioni che riceve decine di curriculum, dedicherà 30 secondi al tuo curriculum? Assolutamente no, sono circa 6-15 i secondi che impiega per curriculum, e quindi la prima impressione è quella che conta.

Ecco quindi alcuni consigli per impaginare correttamente e per fare subito colpo.

1. Caratteri leggibili

Caratteri grandi e che non stancano sono quelli che ricadono nella categoria dei Sans-Serif, ovvero “senza grazie”, come l’Arial che non ha i tratti terminali chiamati appunto grazie; usando questi caratteri per le cose che devono subito saltare agli occhi, sarà più facile che vengano notate, mentre per le parti più descrittive o di approfondimento è meglio usare un carattere Serif , come il Times New Roman, le cui grazie  guidano meglio gli occhi nella lettura di grandi blocchi di testo.

2. Gestire gli spazi

Gli spazi sono come delle pause, delle linee invisibili che rendono ordinato il documento, saperli gestire è fondamentale per indirizzare l’occhio di chi legge e per orchestrare le informazioni.

Uno spazio solo tra un argomento ed un altro della stessa importanza, due spazi per un salto di argomento o per elementi diversi fra loro, ad esempio:

Impiego precedente 1
spazio
Mansione 1
spazio
Mansione 2
spazio
spazio
Impiego precedente 2
spazio
Mansione 1
spazio
….

3. Testi coincisi e con le informazioni giuste

Troppe informazioni distraggono, quindi bisogna cercare di centrare subito l’obiettivo inserendo nome, indirizzo, telefono e e-mail altre cose è possibile inserirle in seguito oppure su richiesta, non sono indispensabili, non serve che vengano inseriti tre recapiti telefonici, 4 indirizzi e-mail e l’indirizzo della zia nel caso non vi trovassero a casa… Anche per il resto del documento cercate di scrivere dei temi, bisogna essere precisi e puntuali, coincisi e dettagliati senza sforare nel logorroico.

Utilizzare gli elenchi puntati è fondamentale per chi legge, con un colpo d’occhio ricava tutte le informazioni utili, ovviamente non mettete tutto il curriculum in questa forma altrimenti si perde lo scopo di attirare l’attenzione.

PS: il nome va sempre in alto a sinistra, in grassetto e con un carattere facilmente leggibile e abbastanza grande, non fatevi prendere da caratteri arzigogolati che sono belli ma poco funzionali. 😉