Cassazione: Retribuzione aggiuntiva per il tempo impiegato per mettere la divisa

0
102

cassazioneSecondo una sentenza della Corte di Cassazione il tempo che i lavoratori dedicano a indossare e a togliere la divisa deve essere computato come orario di lavoro e di conseguenza deve essere retribuito.

E’ stato un gruppo di dipendenti che ha portato in giudizio un datore di lavoro proprio per chiedergli che i venti minuti impiegati per mettere e togliere la divisa vengono retribuiti. Il pagamento deve corrispondere, in questo caso, a 20 minuti giornalieri per 45 settimane. In questo preciso caso i dipendenti devono transitare da alcuni tornelli apribili con un tesserino magnetico per entrare in azienda, accedere agli spogliatoi, indossare la divisa ed effettuare una nuova timbratura quando devono toglierla e un’altra volta al tornello per uscire.

Secondo la Corte di Cassazione il titolare deve corrispondere ai propri dipendenti una retribuzione aggiuntiva corrisposto per il tempo impiegato per indossare gli abiti da lavoro, cioè ” al tempo estraneo a quello destinato alla prestazione lavorativa finale”.