Caporalato, in agricoltura ed edilizia situazioni vergognose

0
103

Il Caporalato continua a tenere in ginocchio lavoratori dell’ edilizia e dell’ agricoltura e la situazione non sembra migliorare soprattutto alla luce dei nuovi dati comunicati dalla Flai-Cgil e Fillea-Cgil.

Secondo queste stime tra agricoltura ed edilizia sono 550mila i lavoratori soggetti al caporalato. In agricoluta sono 400mila i lavoratori che vivono sotto caporali e 60mila di questi vivono addirittura in condizioni di degrado. La maggior incidenza di lavoro nero nel settore rimane al Mezzogiorno dove il 90% dei lavoratori si trova in queste condizione. Anche nell’ edilizia il fenomeno è molto diffuso soprattutto nella manodopera straniera a cui viene imposto, tra le altre cose, di aprire partita Iva, di sottoscrivere contratti part-time e, in caso di infortunio non grave, di ricorrere ai permessi.

L’ Italia è al secondo posto in Europa nella classifica dei Paesi con il maggior numero di lavoratori autonomi senza dipendenti.