Bonus Vacanze 2021, arriva la proroga: cos’è e quando scade

0
396
Bonus Vacanze 2021
fonte: pixabay

È giunta la proroga del Bonus Vacanze 2021, quindi, per chi ne ha fatto richiesta, sarà possibile usufruirne fino al 31 dicembre 2021. Si tratta di un buono da utilizzare presso alberghi e altre strutture turistiche italiane.

CHE COS’È?

Per incentivare le vacanze e quindi la ripresa del turismo, nel Decreto Rilancio è stato introdotto il Bonus Vacanza 2021. Con questo buono è possibile soggiornare in villaggi turistici, alberghi, bed & breakfast e agriturismi italiani, ottenendo uno sconto che può arrivare a 500 euro. Questo bonus viene amministrato dall’Agenzia delle Entrate che ne ha delineato le modalità di applicazione, fornendo le dovute spiegazioni.

L’importo del bonus varia a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare che lo ha richiesto. Di seguito sono elencati gli importi previsti in base al numero dei membri del nucleo:

  • bonus 150 euro: nuclei familiari composti da una persona;
  • bonus 300 euro: coppie e nuclei familiari di 2 persone;
  • bonus 500 euro: famiglie di 3 o più persone.

COME FUNZIONA?

Come già spiegato precedentemente, si tratta di un buono che può ammontare fino a 500 euro. Rivolto ai nuclei familiari, il bonus vacanza 2021 può essere beneficiato anche dal componente del nucleo che non ne ha fatto richiesta. Il 20 % di questa misura può essere detratta nella dichiarazione dei redditi 2021 e l’80% è utilizzabile come sconto immediato. Inoltre, per gli albergatori e i titolari di strutture turistiche che partecipano al Tax Credit Vacanze è previsto un rimborso.

Per quanto riguarda il rimborso, i titolari possono richiederlo attraverso due modalità. Attraverso il modello F24 oppure possono cedere a terzi il credito d’imposta, compresi banche e istituti di credito, in maniera parziale o totale.

PROROGA 

La proroga del Bonus Vacanze 2021 è stata estesa fino alla fine dell’anno, ossia il 31 dicembre 2021. A beneficiare di questa proroga sono solo coloro che ne hanno fatto richiesta, non è quindi più possibile presentare alcuna domanda di partecipazione. La candidatura è infatti scaduta il 31 dicembre scorso.

CONDIZIONI DI UTILIZZO 

Il Bonus Vacanze deve essere utilizzato rispettando le seguenti condizioni:

  • deve essere speso in un solo soggiorno presso una delle strutture italiane che hanno aderito a questo programma;
  • deve essere utilizzato da un solo componente del nucleo familiare;
  • il soggiorno può essere pagato solo mediante agenzie di viaggio e tour operator;
  • il tutto deve essere testimoniato da una fattura o documento commerciale, scontrino o ricevuta fiscale, in cui sia presente il codice fiscale della persona che usufruisce dello sconto.

STRUTTURE CHE HANNO ADERITO

Come detto in precedenza, è possibile utilizzare il buono presso una struttura turistica, albergo, agriturismo, bed & breakfast che ha aderito a questa misura. Per poter sapere quali sono le strutture che hanno aderito, Federalberghi, l’associazione delle imprese turistico-ricettive italiane, ha reso disponibile una piattaforma dove sono presenti più di 1000 locali.

COME RICHIEDERE IL BONUS

Per quanto riguarda la richiesta di tale bonus, si deve disporre dei seguenti elementi:

  • App IO: gestita da PagoPa, è un’applicazione che è possibile scaricare gratuitamente da smartphone. Tramite essa è possibile accedere a diverse Pubbliche Amministrazioni, dove è presente la sezione Tax Credit Vacanze per i soggiorni in Italia;
  • SPID: è il Sistema Pubblico di Identità Digitale che si può richiedere gratuitamente tramite il sito ufficiale;
  • ISEE: per il calcolo bisogna presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) all’INPS.