Bonus pensionistici, ok per chi accetta retribuzioni inferiori

0
279

Il nuovo decreto Lavoro ed Economia del 30 Luglio scorso ha introdotto la possibilità di tichiedere, ai fini pensionistici, un accredito figurativo per chi accetta di sottoscrivere un contratto di lavoro con condizioni economiche peggiorative.

Questo significa che per avere un bonus pensionistico il lavoratore decide di accettare uno stipendio ridotto del 20% che poi avrà sotto forma di bonus, di contribuzione figurativa, che sarà calcolato in base alla differenza tra l’ importo della retribuzione precedente e quella antecedente al nuovo accordo. L’ agevolazione sarà riconosciuta ai lavoratori fino al momento della maturazione dei requisiti ma non oltre il 31 dicembre 2010.

Le richieste possono essere inoltrate all’ Inps dai lavoratori con almeno 35 anni di anzianità contributiva nel 2010 e di coloro che hanno fruito di un trattamento di sostegno al reddito. Non possono fare domanda i lavoratori in cassa integrazione ordinaria, straordinaria e in deroga.

Per le agevolazioni sono previsti in totale 40 milioni di euro.

Lascia un commento