Bonus dipendenti pubblici sanità 2024: cos’è e a chi spetta

0
79
Bonus dipendenti pubblici sanità
fonte: flickr

Dopo la riunione del 7 maggio 2024 con i sindacati, l’ARAN ha confermato l’applicazione del cosiddetto “bonus dipendenti pubblici sanità 2024“. Si tratta di un aumento dello stipendio mensile di 158 euro.

COS’È IL BONUS DIPENDENTI PUBBLICI SANITÀ

Come già accennato, questo bonus è rivolto ai dipendenti pubblici del settore della sanità pubblica e sarà versato nei loro stipendi. Si tratta di un aumento di 158 euro garantito per 13 mensilità. Questo incentivo rientra nei fondi stanziati a seguito del rinnovo del CCNL di categoria per il triennio 2022 2024, ossia  1 miliardo e 641 milioni di euro.

A CHI SPETTA?

Il bonus sanitario è destinato al personale impiegato nel comparto pubblico della sanità e dell’assistenza sociale, comprendente ruoli amministrativi, tecnici e professionali, nonché ai ricercatori nel settore sanitario e coloro che forniscono supporto alla ricerca. Quindi, questo beneficio è riservato ai dipendenti pubblici con contratto a tempo indeterminato quali:

  • medici;
  • veterinari;
  • dirigenti sanitari;
  • infermieri;
  • personale di supporto;
  • operatori, assistenti, professionisti della salute e funzionari;
  • personale di elevata qualificazione.

QUANDO È ATTESO?

Il bonus sarà attivato una volta che il nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) per il settore sanitario sarà ufficialmente approvato da ARAN, dai Sindacati e dal Consiglio dei Ministri.

Tuttavia, il cammino per raggiungere questo obiettivo è ancora lungo, specialmente considerando che il primo incontro di concertazione si è tenuto il 7 maggio 2024 presso ARAN e il successivo è programmato per il 4 giugno 2024.

ALTRO – RESTO AL SUD 2.0

Con lo scopo di incoraggiare i giovani ad avviare attività imprenditoriali nel Mezzogiorno, il Governo ha introdotto Resto al SUD 2.0. Si tratta di una misura rivolta ai giovani di età inferiore ai 35 anni che hanno voglia di avviare un’attività al Sud.