Bonus bollette 2023: a chi spetta e come ottenerlo

0
372
Fonte: Pexels

Davanti ai rincari energia, il Governo ha deciso di ricorrere al bonus bollette. Si tratta di un aiuto previsto dalla Legge di Bilancio 2023. Di seguito sono presentate tutte le informazioni su chi spetta e su come ottenerlo.

BONUS BOLLETTE 2023: COS’È?

Questo bonus fa parte degli aiuti messi in campo dal Governo e dal Parlamento per contrastare i rincari dell’energia. Già presente nel 2022 per chi aveva un ISEE non superiore ai 12.000, si è deciso di prolungare questa misura fino al 30 giugno 2023 ai nuclei familiari con ISEE fino a 15.000 euro.

Inoltre, è giusto ricordare che questo bonus non prevede solamente lo sconto in bolletta, ma anche altre agevolazioni fiscali e la rateizzazione dei pagamenti contro l’impennata dei prezzi dell’energia.

A CHI SPETTA?

Ma a chi spetta il bonus social? Tale aiuto viene erogato ai soli utenti domestici in difficoltà, ossia:

  • ai nuclei familiari con ISEE fino a 15.000 euro;
  • ai beneficiari del Reddito di Cittadinanza;
  • i nuclei numerosi con un ISEE di 20.000 euro annui e almeno 4 figli;
  • a coloro con problemi di salute per cui sono necessari apparecchiature elettromedicali.

Inoltre, dal 1° gennaio 2023 a rientrare nella categoria che può ottenere il bonus bollette sono le persone con più di 75 anni, pensionati e non, e chi ha utenze nelle isole minori non interconnesse o in abitazioni di emergenza dopo una calamità.

COME RICHIEDERLO?

A differenza di altri bonus, per il bonus bollette non è necessario compilare e presentare alcuna domanda. Dal 1° gennaio 2021 è richiesto solo l’ISEE che è possibile ottenere mediante due metodi. Sul sito web dell’INPS si può compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per poter ottenere l’Attestazione ISEE oppure ci si può rivolgere al CAF o a un patronato. Nel primo caso è necessario inserire i propri dati anagrafici e patrimoniali posseduti al 31 dicembre del secondo anno precedente a quello di presentazione della dichiarazione.