Aziende in rosso, nuovo accordo Abi-Imprese

0
295

La crisi economica sta mettendo in ginocchio non solo le famiglie italiane, ma anche le piccole e medie imprese che non riescono più a pagare i loro debiti spesso a causa di crediti, che a loro volta, non riescono a recuperare nemmeno dalla Pubblica Amministrazione.

Proprio in soccorso delle aziende con l’ acqua alla gola arriva il nuovo accordo firmato dall’ Associazione bancaria italiana (Abi) e dal mondo delle imprese che punta a mitigare l’ effetto dell’ introduzione di termini più ristretti per la segnalazione degli sconfinamenti bancari. L’ accordo sarà perativo dal primo gennaio 2012 e permetterà alle imprese diavere una comunicazione di sconfinamento dopo 90 giorni e non dopo 180 mentre resta in vigore la deroga permanente per il credito retail e quello per gli enti pubblici.

Al nuovo accordo hanno aderito  l’ Alleanza delle cooperative italiane, Assoconfidi, Confagricoltura, Confedilizia, Cia, Coldiretti, Confapi, Confindustria e Rete Imprese Italia.

Lascia un commento