Assunzioni precari scuola: emanato il decreto

0
71

Emanato il decreto interministeriale che autorizza l’assunzione,  entro il prossimo 31 agosto, di 30.300 docenti e di 36.000 ATA.

Per ciascuno dei due anni scolastici successivi (2012-2013 e 2013-2014) è prevista l’assunzione di ulteriori 22.000 docenti e 7.000 ATA. A questo provvedimento si è giunti in seguito al contratto tra sindacati e Aran siglato il  4 agosto 2011.

Lo stesso decreto fa esplicito richiamo all’accordo come presupposto del piano. L’accordo  sindacale, a cui hanno partecipato Uil e altre organizzazioni di categoria, ad eccezione della Cgil, è stato definito in tempi molto brevi.

I sindacati fanno notare che in assenza di un rapido negoziato e dell’intesa si sarebbe avuto lo stesso numero di nomine dello scorso anno, meno di 20.000 (10.000 docenti e 6.500 ATA). Con la firma, invece, si è dato concretamente il via ad un numero di assunzioni più elevato del consueto che permette di restringere la vasta sacca del personale precario della scuola.

Il numero di assunzioni stabilito nel decreto, infatti, è tra i più alti mai realizzati per quanto riguarda la scuola italiana. Già dal 31 agosto saranno immessi in ruolo 66.300 persone tra docenti e ATA e altri 29 mila saranno assunti per ciascun anno scolastico a partire dal 2012 e fino al 2014.

 

Fonte immagine: assesempione.info