Ambiente e occupazione

0
132

green-jobs-

Una accoppiata vincente visto che secondo quanto riferito dall’Isfol, l’Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori, il settore ambientale è uno dei pochissimi che in questi ultimi anni ha conosciuto una crescita in positivo.

Il consiglio è dunque quello di puntare sui lavori detti ecologici, per i quali il mercato di oggi sta dimostrando un certo interesse. I green jobs potrebbero infatti garantire un futuro migliore a tutti, e per questo i profili dei giovani specialisti diventano figura immancabile in moltissime aziende.

Risulta che circa l’80% dei laureati con alle spalle master universitario nel settore in questione dopo meno un anno dalla conclusione del percorso di studi sia riuscito a trovare un’occupazione. Alcuni addirittura riescono a lavorare direttamente nel settore ambientale, il 58%, mentre il 31% si dedica a impieghi direttamente collegati e quindi si occupa di professioni intellettuali, scientifiche o di alta specializzazione, professioni tecniche, imprenditoriali che si connettono agli studi svolti.

Sembra che i master che offrano maggiori garanzie di impiego siano quelli ambientali di II livello, e che immediatamente dopo seguano quelli privati.

Insomma un settore in crescita sul quale i giovani interessati potrebbero puntare.