Agevolazioni Fiscali, scatta il piano di riordino del Governo

0
67

Le Agevolazioni fiscali ammontano a 170 miliardi ma presto potrebbero essere meno della metà. L’ instancabile Mario Monti è pronto a mettere mano anche al piano di agevolazioni fiscali vigenti per un riordino che prevede il taglio di molte voci da cui sembrano salvarsi solo famiglia e lavoro.

Il piano di riordino prevedere revisioni, cancellazioni e modifiche e il tutto dovrà avvenire entro il prossimo autunno. Si tratta però di un campo minato dove il premier, nonchè Ministro dell’ Economia, Monti si sta addentrando soprattutto alla luce dell’ ultima manovra e dei controlli del Fisco che pressano i cittadini già stanchi e sfiduciati. Il riordino fiscale sarà affidato anche al sottosegretario Vieri Ceriani che ha fatto della rimodulazione dei tributi e della lotta all’ evasione la sua vita. Ceriani e il suo gruppo di lavoro hanno censito ben 720 agevolazioni per un totale di oltre 253 miliardi di euro e se alcune di esse sono intoccabili perchè strutturali (vedi redditi da lavoro, pensioni, famiglia) altre possono essere cancellate. Per il lavoro dipendente le detrazioni e le riduzioni ammontano a 58 miliardi di cui 55 intoccabili, per la famiglia, invece, sono 21 di cui 17 intoccabili, mentre per le imprese il paracadute è davvero molto piccolo visto che solo 10 miliardi su 24 sono intoccabili.