Affiliazioni online, com’è la situazione in Italia

0
621

200547941-001Cari amici di worky, ritorniamo sul tema delle affiliazioni web / online,  per fare il punto della situazione oggi su questo settore in Italia.

Dunque, oggi il settore delle affiliazioni web è in crescita! sempre maggiori sono gli utenti ( di tutte le età) che si addentrano in questo campo sia per passione e sia  perchè vogliono trasformarlo in lavoro.

Innanzitutto, chi cerca di entrare nel settore, effettua prima delle ricerche approfondite! infatti se una volta la maggior parte degli utenti cascava nei tranelli dei cosiddetti guadagni facili oggi la situazione è migliorata ( anche se le vittime ci sono ancora).

Oggi si è capito che per arrivare a dei risultati occorre l’impegno e che nulla ci viene regalato, quindi il settore e chi vi opera tende sempre maggiormente a migrare verso un livello qualitativo e realizzativo più elevato.

Vediamo ora invece che cosa accade in Italia!

Il Bel Paese è sempre una terra dovo non tutto và come deve, e dove spesso si trovano soluzioni e scenari meno avanzati rispetto ad altri paesi Europei, e dove ci troviamo spesso a che fare con situazioni macchinose.

Il settore delle affiliazioni non fà eccezzione! diverse cose hanno rallentato la crescita, come le promesse facili di “alcuni”, il tipo di materiale da proporre, la mancanza di conoscenze tecniche.

La situazione oggi non è rosea al 100% ma almeno è migliorata.

Di conseguenza anche la concorrenza è aumentata! con questo cosa vogliamo intendere? nulla di male in una sana competizione, se fosse appunto sana!

Infatti con la possibilità di creare siti web o blog su piattaforme gratuite, nascono anche gli “improvvisati del guadagno”.

Non vuol essere una polemica o una ritorsione contro nessuno, il fatto è che molto spesso agiscono in maniera occulta da fisco, evadendo le tasse ( molte società di affiliazione che operano in Italia sono straniere e non richiedono documenti fiscali), copiando i contenuti da altri siti, minimizzando l’impegno degli altri nel produrlo.

Risultato: contenuti di Qualità discutibile ma in Quantità ( numero di blogs e siti) elevata tale da intaccare chi svolge il suo lavoro con professionalità e dedizione.

Continuiamo con la lista delle cose cattive parlando di merchants inadempienti:

La situazione già non facile dei guadagni da generare tramite le vendite viene “accentuata” dal mancato pagamento delle nostre commissioni da parte del merchant ( inserzionista o venditore ) che si è afiliato al network.

Ricordiamo infatti che quando vi affiliate ad un network, non è lui direttamente a pagarvi, ma venite pagati quando il merchant corrisponde le commissioni generate, al network, che poi vi “girerà” la somma dovuta.

L’altro problema più frequente, riguarda invece la mancanza di tracciamento delle vendite, ovvero quando le vostre commissioni non vengono calcolate per vari motivi tecnici e non.

L’ultimo problema è ovviamente presente non solo in Italia.

Insomma situazione migliorata ma non definitivamente, ci sono alcune cosette da sistemare, in definitiva si stanno sempre di più trasformando in un vero lavoro, dove vince chi ha la lealtà e competenza maggiore.