Accordo Fit-Inps sui buoni lavoro disponibili in tabaccheria

0
56

tabacchiE’ stata firmata una convenzione dal presidente dell’ Inps, Antonio Mastrapasqua, e dal presidente della Fit, Giovanni Risso, grazie alla quale i “buoni lavoro” potranno essere venduti e incassati in tabaccheria, da metà aprile.

Il presidente dell’ Ente ha sottolineato che è un “altro passo verso l’apertura all’ esterno”, con questa nuova convenzione la Fit apre un canale in più per assicurare una facile distribuzione del buono lavoro, che ha aiutato a far emergere il lavoro nero e irregolare in tutte le attività saltuari o occasionale e accessorio.

Le tabaccherie che potranno effettuare la compravendita saranno 5mila , ma si prevede che nel 2010 saranno 15 mila. Gli altri due canali, attivi fino ad oggi, resteranno in funzione, e cioè il voucher cartaceo, distribuito nelle sedi Inps, e quello telematico, tramite il sito dell’ Ente. Le Regioni più coinvolte nel meccanismo sono Veneto (quasi 800mila buoni lavoro), l’Emilia Romagna (490mila), il Piemonte e la Lombardia (con 400mila ciascuno) e la Toscana (con 380mila).