Temporary Shop, con crisi economica è il boom!

  A quanto pare la crisi economica non ha portato solo ad un calo dell’ occupazione ma ha frenato le imprese del commercio a lanciarsi in nuovi investimenti. (adsbygoogle [...]

 

temporary-shopA quanto pare la crisi economica non ha portato solo ad un calo dell’ occupazione ma ha frenato le imprese del commercio a lanciarsi in nuovi investimenti.


Questo significa che in molti hanno preferito aprire un temperary shop anzichè lanciarsi in un’impresa che di questi tempi sembra essere abbastanza impossibile. In questo modo i commercianti hanno potuto godere appieno dei vantaggi che offrono questo tipo di negozi e cioè soprattutto la durata, visto che possono rimanere aperti solo un giorno o qualche mese. Ma un’altra caratteristica importante è l’ abbattimento dei costi di investimento e il suo successo sta sempre più dislocandosi anche al di fuori dei centri urbani. 

Il grande boom è stato registrato soprattutto in questo periodo natalizio e una dimostrazione può essere il  temporary store ‘Bunker’ di Roma rimasto aperto per tutto il mese di dicembre al Pigneto. Non pensate che temporary shop significa mediocrità perchè possono essere anche di gran lusso come il temporary store Swarovski di Milano, ma anche di prodotti tipici “Made in Italy“.

Insomma a “mali estremi, estremi rimedi”

Scritto da Piera Scalise

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!