8 trucchi per Scrivere un Curriculum efficace senza Esperienze di Lavoro

0
68

come-redigere-un-curriculum-vitae-europeo_c749d6590d9dad9172a2dd61e5bcd121

Se siete alle prese con il vostro primo curriculum, è molto probabile che non abbiate tantissime cose da scrivere, soprattutto per quanto riguarda la parte dedicata all’esperienza pregressa; ci sono alcune cose per rendere il curriculum interessante che sono fondamentali perché il datore di lavoro che cerca nuovo personale dedica circa 10 secondi ad ogni curriculum per valutare se è interessante o meno.

Quindi bisogna cercare, quando si scrive un curriculum, di impressionare con gli elementi che si hanno a disposizione anche se non sono molti, visto che è il primo curriculum!

Per prima cosa chiedersi da cosa potrei essere colpito se fossi io a visionare questo curriculum? In questo modo è possibile capire subito cosa vale la pena di mettere in evidenza  e cosa no, anche valutando il tipo di lavoro per il quale vi state candidando.

Ci sono otto cose che dovete tenere presente per rispondere a questa domanda:

• impaginazione e stile;
• chiarire subito la familiarità con i social network come LinkedIn;
• chiarire le aspirazioni e le ambizioni in relazione al proprio percorso formativo;
• successo scolastico;
• conoscenza delle lingue straniere;
• esperienza all’estero;
• predisposizione alla leadership;
• eventuali esperienze anche se piccole che vi hanno aiutato a crescere e a raggiungere il vostro obiettivo.

L’impaginazione è importantissima per il colpo d’occhio, ordine e precisione sono fondamentali, mettete in evidenza con grassetto e italico le cose importanti senza esagerare, evidenziate solo le parole chiave e non le frasi.

Al giorno d’oggi i social sono importanti, lasciate perdere Facebook e Twitter ma tenete aggiornato LinkedIn e proclamatene la vostra capacità di farlo e di interagire con esso.

Un’introduzione alle vostre aspettative è importante anche per anticipare brevemente il vostro percorso formativo senza che il datore di lavoro debba cercare e perdersi nella vostra storia scolastica, che approfondirete in seguito nel curriculum scrivendo anche le vostre conoscenze linguistiche e le esperienze all’estero.

Fatto questo dovreste essere in grado di dire che il vostro curriculum impressionerà il datore di lavoro anche se non avete un bagaglio di esperienza da inserire al suo interno.