Forex Macro, investire con gli hyip

Forex Macro è sicuro, Forex Macro ha alti rendimenti, risultato? Forex Macro è uno scam! Di cosa si sta parlando esattamente? Questo articolo affronterà la tematica degli hyip (high yeld investment [...]

Forex MacroForex Macro è sicuro, Forex Macro ha alti rendimenti, risultato? Forex Macro è uno scam! Di cosa si sta parlando esattamente? Questo articolo affronterà la tematica degli hyip (high yeld investment program), ossia quei programmi di investimento che retrocedono all’investitore una grande % di remunerazione.

Solitamente la maggior parte delle persone è abituata ad interessi % ad una cifra (su base annua) e molto spesso è contenta per quelli, tuttavia alcuni non soddisfatti mirano a conseguire rendimenti tutt’altro che comuni puntando alla doppia cifra %, ma non su base annuna, bensì addirittura mensile.

Perchè è stato citato Forex Macro? Perchè affermava di poter remunerare i propri investitori cn interessi pari anche al 18% mensile. Chiaramente la dicitura Forex nel nome rendeva evidente l’associazione al mercato delle valute, spesso sfruttato per giustificare gli enormi realizzi.

Rendimenti così elevati ovviamente detengono implicitamente due tipi di rischi: 1- il rischio implicito all’investimento e alla sua possibilità di fallire che come si sà è la giustificazione per un alto interesse, e 2- il rischio che tutto sia troppo bello per essere vero e infatti tali rendimeni li si giustificano solo in un’ottica di truffa.

Forex Macro risponde al punto 2, una società registrata a Panama (paradiso fiscale) che chiude da un giorno all’altro portandosi via i soldi dei clienti. Forex Macro è solo un esempio ,ma molteplici potrebbero essere i nomi da citare come Vanfunds, FinanzasForex e via dicendo.


Conviene dunque arrischiarsi in questo mondo? Qui la risposta ognuno se la deve dare da se, le possibilità di fare guadagni ci sono, diverse persone sono riuscite a portare a casa interessanti risultati, ma deve restare chiaro che alla base di tutto c’è il rischio di perdere l’intero capitale dedicato a tali investimenti. E se uno volesse provare, ci sono accortezze da seguire? Sicuramente si, ci sono diversi punti da tenere in considerazione per ridurre i rischi vediamo quali poterbbero essere:

  • Diversificazione. Non investire tutto su un solo hyip, ma diversificare su un numero elevato di programmi, senza però permettere a quelli di bassa qualità di essere inseriti pur di fare numero. E’ sempre valido il rispetto di un discreto rapporto qualità/quantità.
  • Scegliere i migliori. Sembra facile a dirsi ma non lo è a farsi, comunque ci sono strumenti come gli hyip montor che permettono di monitorare, come dice il loro stesso nome, l’andamento dei programmi di investimento, la loro puntualità nel pagamento e la qualità del servizio.
  • Brevi periodi di investimento. Di solito i soldi vengono vincolati per un certo periodo di tempo, ovviamente prediligere specialmente all’inizio i tempi più brevi per ottenere lo sblocco del capitale per poterlo ritirare in caso si senta puzza di bruciato.
  • Puntare per prima cosa al pareggio. Ossia puntare a guadagnare con gli interessi la cifra investita per procedere a ritirare subito tale somma. In questo modo successivamente si opererà unicamente con soldi guadagnati e qualunque cosa succedesse si avrebbero danni su soldi in più e non sui propri.
  • Non lasciarsi andare alle emozioni. Le emozioni fanno fare errori. Programmare il propio piano ed eseguirlo senza investire troppo sull’emozione o su fiducia mal riposta.

In definitiva gli hyip sono una strada percorribile con le dovute accortezze e con la consapevolezza dei rischi a cui si può incorrere. La storia di Forex Macro dovrebbe essere di monito a tutti coloro che vogliano fare profitto con programmi ad alto rendimento.

Martino Bonanomi

Scritto da Martino Bonanomi

Non puoi controllare quotidianamente Worky.biz ?

Iscriviti alla Newsletter, riceverai le Offerte di Lavoro più interessanti nella tua E-mail!

Stai cercando aggiornamenti su Borsa e Finanza ?

Visita www.borsaefinanza.net il nostro nuovo portale!