5 passi per trovare un lavoro con Twitter

0
77

 

 

Ce ne ha messo di tempo per essere amato anche in Italia, ma negli ultimi mesi Twitter ha conosciuto un boom nell’utilizzo da parte di giovani e non più giovani del bel paese.

Ovviamente è divertimento, è condivisione, è contatto e comunicazione, ma twitter può diventare anche lavoro. Come? In 5 semplici passi.

Presentati al meglio

Twitter te ne da certamente la possibilità. Un’idea è quella di inserire nello spazio riservato ad una tua breve bio il lavoro che svolgi o quello che vorresti svolgere. Giornalista, freelance, dog sitter, medico, insegnante. La descrizione comparirà immediatamente sotto il tuo nome e chi darà uno sguardo al tuo profilo potrà inquadrarti senza troppa fatica. Ovviamente non dimenticare l’importanza della comunicazione visiva: dato che il prodotto in vendita sei tu e le tue professionalità, presentati con una bella foto sorridente, rassicurante e pulita.

L’importanza della rete

Se non ti desse la possibilità di stringere legami, twitter sarebbe uno strumento inutile, esattamente come inutile sarebbe usare twitter senza buttare le basi di una solida rete – community. Espandi il tuo network seguendo esperti del settore nel quale ti vorresti inerire, blogger, giornalisti, professionisti e quant’altro, senza dimenticare l’importanza dei portali per la ricerca del lavoro! Con liste ed hastag potrai rimanere sempre informato!

Ascolta la tua rete

Ovviamente il tuo lavoro non è finito con un semplice click sul pulsante “Segui”. Una volta costruita la tua rete, devi prestarle ascolto. Noterai che praticamente tutti i tweet contengono informazioni interessanti: annunci di lavoro, consigli, commenti, sfoghi! Ricorda inoltre che tutti i contatti sono importanti: dietro un nick anonimo potrebbe nascondersi qualche interessante retroscena aziendale.

Le tue opinioni contano

Dì la tua twittando almeno una volta al giorno post interessanti, link o commenti. In questo modo la rete si abituerà alla tua presenza, e si metterà in ascolto. Se poi quel che dici è davvero molto interessante, potresti anche sviluppare una certa autorevolezza nel settore di tua competenza, di sicuro un fatto positivo. Potrai seguire la crescita della tua autorevolezza, tenendo in considerazione il numero di followers che decidono di seguirti.

La reputazione online

E’ importante, importantissima! La puoi costruire diventando autorevole in un determinato settore, ma quel che conta è mantenerla. Come? Evitando atteggiamenti scortesi, linguaggio scurrile e comportamenti poco adatti. Ricorda, vale la solita regola: non fare agli altri (e dire degli altri), quel che non vorresti fosse fatto a te!